Menu

Viaggiare lentamente in Molise

PUBBLICATO IN DATA

27 Ottobre 2019

NUMERO DI LETTORI

93

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Il Molise è una terra semplice ma ricca di fascino, che possiede tutte le caratteristiche per attrarre visitatori desiderosi di trascorrere una vacanza diversa, lontano dalle mete prese d’assalto dal turismo di massa. E’ quindi un luogo ideale per viaggiare con la mobilità dolce, soprattutto nelle più autentiche aree interne.

Da sempre, storicamente, terra dei Cammini della Perdonanza, unisce i luoghi in cui Pietro da Morrone è nato ed ha svolto la sua opera spirituale prima di essere nominato papa con il nome di Celestino V che – nel XIII secolo – fondò una serie di monasteri ed eremi in tutta Europa, contribuendo significativamente allo sviluppo di una comune identità europea.

Cammini del Molise

Buona parte del tracciato – percorribile in qualsiasi periodo dell’anno con tappe di difficoltà escursionistica – si svolge peraltro lungo i tratturi della transumanza:

  • Celano – Foggia che passa per San Pietro Avellana
  • Lucera – Castel di Sangro sul tratto Carovilli – Pescolanciano – bivio Chiauci – Civitanova
  • Taverna del Cortile – Centocelle.

In Molise sono comunque numerose e diversificate le opportunità di scegliere una vacanza in cammino, a cavallo o in bicicletta (anche elettrica) per rifugiare lo spirito e lasciarsi meravigliare ad ogni passo da luoghi dove il tempo sembra essersi fermato e la natura regala scorci d’incanto.

Fortissima anche la devozione per l’arcangelo Michele, nei luoghi attraversati dalla Via Micaelica che – proveniente dal Nord Europa – percorre l’intera regione per raggiungere Monte Sant’Angelo sul Gargano, in Puglia.

Itinerari di viaggio, percorsi ed esperienze

TORNA ALLA MAPPA DEGLI ITINERARI D'ITALIA

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…

Titolo

Torna in cima