Menu
Loading...
Energie rinnovabili2021-04-11T06:14:14+02:00

Una sfida cruciale

L’Italia è un paese fortemente dipendente da importazioni di combustibili fossili: la potenza elettrica installata, ovvero la capacità produttiva di tutti gli impianti non rinnovabili e rinnovabili insieme, è pari a circa 118 GW per soddisfare una domanda media che supera di poco i 40 GW. Non c’è dunque alcun bisogno di nuove centrali, ma è necessario investire per sostituire le centrali che bruciano combustibili fossili con altre fonti rinnovabili.

Per coniugare salvaguardia della natura e della biodiversità, tutela del paesaggio, esigenze alimentari e produzione energetica, SIMTUR ritiene indispensabile una pianificazione condivisa ai diversi livelli territoriali delle tipologie, delle potenze e delle localizzazioni delle infrastrutture. E contestualmente agire sulle abitudini di tutti noi cittadini – su un fronte educativo e informativo – per contribuire alla sostenibilità degli usi energetici e ad una effettiva riduzione delle emissioni di CO2.

ricerca

Pianifica

Un piano nazionale concordato con i livelli territoriali per giungere ad una vera produzione da fonti rinnovabili e “carbon-neutral”.

Educa

Educare i cittadini/utenti/consumatori a nuove abitudini quotidiane che rendano efficienti e sostenibili i consumi.

SIMTUR sostiene il processo di produzione energetica da realizzare come somma di tante piccole e medie installazioni solari fotovoltaiche e termiche, eoliche, idroelettriche e da biomasse di scarto (biogas e calore), con una particolare attenzione a non pregiudicare l’uso agricolo dei suoli e al paesaggio.

40%

ELETTRICO

20%

TERMICO

9%

TRASPORTI

Come ogni anno, il GSE ha redatto il Rapporto Energia da fonti rinnovabili in Italia, nel quale fornisce il quadro statistico completo sulla diffusione e sugli impieghi delle fonti rinnovabili di energia (FER): nel 2019 le FER sono state impiegate in maniera diffusa sia nel settore elettrico (coprendo quasi il 40% della produzione lorda di energia), sia in quello termico (20% circa), sia infine nel settore trasporti (pari al 9%).

Il rapporto statistico è disponibile nella sezione dedicata del Centro Studi SIMTUR.

blog & podcast

Notizie e aggiornamenti dal mobility blog di SIMTUR

  • EuDigiTour

Bando per la digitalizzazione delle PMI del turismo

Il progetto DIGITOUR, cofinanziato dal programma COSME, ha lanciato un bando per le PMI del settore turistico, per rafforzare la loro conoscenza degli strumenti digitali e promuovere le idee innovative per soluzioni tecnologiche che aiutino [...]

  • Il territorio si fa scuola

Il territorio si fa scuola

L'Ufficio scolastico regionale per la Liguria del Ministero dell'Istruzione ha organizzato un ciclo di webinar mirati alla formazione dei formatori dal titolo "Il territorio si fa scuola: educazione, vocazione del territorio, trasformazioni e rigenerazione dei [...]

  • Master turismo outdoor

Un nuovo Master per il Turismo Outdoor

Cambia il modo di intendere la vacanza e cambia anche il modo di presentarsi delle destinazioni: dopo la fase acuta della pandemia, è boom per quelle più propriamente vocate alle pratiche outdoor - con camping [...]

a scuola di futuro

Scopri i corsi, le masterclass e le scuole estive di SIMTUR e dei suoi partner straordinari!

Titolo

Torna in cima