Menu
Loading...
Energie rinnovabili2021-04-11T06:14:14+02:00

Una sfida cruciale

L’Italia è un paese fortemente dipendente da importazioni di combustibili fossili: la potenza elettrica installata, ovvero la capacità produttiva di tutti gli impianti non rinnovabili e rinnovabili insieme, è pari a circa 118 GW per soddisfare una domanda media che supera di poco i 40 GW. Non c’è dunque alcun bisogno di nuove centrali, ma è necessario investire per sostituire le centrali che bruciano combustibili fossili con altre fonti rinnovabili.

Per coniugare salvaguardia della natura e della biodiversità, tutela del paesaggio, esigenze alimentari e produzione energetica, SIMTUR ritiene indispensabile una pianificazione condivisa ai diversi livelli territoriali delle tipologie, delle potenze e delle localizzazioni delle infrastrutture. E contestualmente agire sulle abitudini di tutti noi cittadini – su un fronte educativo e informativo – per contribuire alla sostenibilità degli usi energetici e ad una effettiva riduzione delle emissioni di CO2.

ricerca

Pianifica

Un piano nazionale concordato con i livelli territoriali per giungere ad una vera produzione da fonti rinnovabili e “carbon-neutral”.

Educa

Educare i cittadini/utenti/consumatori a nuove abitudini quotidiane che rendano efficienti e sostenibili i consumi.

SIMTUR sostiene il processo di produzione energetica da realizzare come somma di tante piccole e medie installazioni solari fotovoltaiche e termiche, eoliche, idroelettriche e da biomasse di scarto (biogas e calore), con una particolare attenzione a non pregiudicare l’uso agricolo dei suoli e al paesaggio.

40%

ELETTRICO

20%

TERMICO

9%

TRASPORTI

Come ogni anno, il GSE ha redatto il Rapporto Energia da fonti rinnovabili in Italia, nel quale fornisce il quadro statistico completo sulla diffusione e sugli impieghi delle fonti rinnovabili di energia (FER): nel 2019 le FER sono state impiegate in maniera diffusa sia nel settore elettrico (coprendo quasi il 40% della produzione lorda di energia), sia in quello termico (20% circa), sia infine nel settore trasporti (pari al 9%).

Il rapporto statistico è disponibile nella sezione dedicata del Centro Studi SIMTUR.

blog & podcast

Notizie e aggiornamenti dal mobility blog di SIMTUR

  • Scuole educazione cavalli

Educazione, cura e gestione a terra del cavallo

A Siena (dove altro?) un nuovo corso di studi pensato per studenti dell’istituto Agrario che mira a far conoscere i mestieri legati al settore dell'ippica: “Educazione, cura e gestione a terra del cavallo”. “Non è [...]

  • Maranello

Marketing territoriale: da Maranello alla via Emilia

A Maranello, in Emilia Romagna, altra straordinaria tappa dei Camp: da lunedì 3 a mercoledì 5 ottobre, tre giornate dedicate al marketing territoriale e alla valorizzazione di brand turistici. Saremo nella terra della velocità, accompagnati [...]

  • Rice experience

Turismo enogastronomico: un Camp in Baraggia

Nella Baraggia, in Piemonte, altra straordinaria tappa dei Camp: da venerdì 14 a domenica 16 ottobre, tre giornate dedicate alla generazione di esperienze di turismo enogastronomico. Siamo nel cuore della "rice experience" tra risaie e [...]

Scopri le altre news

a scuola di futuro

Scopri i corsi, le masterclass e le scuole estive di SIMTUR e dei suoi partner straordinari!

movability

Titolo

Torna in cima