Cammino di San Francesco Caracciolo

PUBBLICATO IN DATA

17 Ottobre 2019

NUMERO DI LETTORI

44

10 azioni che possono cambiare il mondo

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Nella primavera del 1608, san Francesco Caracciolo insieme al fratello Antonio, religioso teatino, si recò al Santuario di Loreto per pregare la Madonna cui era particolarmente devoto. Da qui egli ripartì per il ritorno a casa, passando per l’Abruzzo a salutare i suoi parenti e per il Molise, dove una piccola comunità di padri filippini in Agnone aveva fatto richiesta di essere ammessa nell’Ordine caracciolino.

Ivi giunto alla fine di maggio, fu colto da febbri e mori il 4 giugno in odore di santità. Il suo corpo fu riportato dai confratelli a Napoli mentre il cuore venne conservato in una ampolla che venne murata in luogo rimasto segreto ad Agnone.

Il Cammino di San Francesco Caracciolo si propone di raccontare e ripercorrere questo viaggio, dal Santuario di Loreto a Napoli passando per Agnone, la città delle campane.
E’ un originale cammino fatto di più cammini, famosi e sconosciuti: Lauretano, Francescano della Marca, Tratturi, Sentiero Italia, Via delle acque, Francigena, Casilina, Appia.

Il progetto è inserito nel tavolo di lavoro dei “Parchi culturali ecclesiali” istituito dall’Ufficio Nazionale del Turismo, Sport e Tempo Libero della C.E.I (Conferenza Episcopale Italiana).

TORNA ALLA MAPPA DEGLI ITINERARI D’ITALIA

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…