Il primo congresso delle "piccole patrie"

PUBBLICATO IN DATA

13 Dicembre 2020

NUMERO DI LETTORI

89

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Si è tenuto doverosamente online, in un’edizione digitale, il primo congresso nazionale delle “piccole patrie”: i territori che guardano al futuro ripartendo dalle esperienze di comunità e ridisegnando le mappe turistiche del Paese.

Muoviamo i nostri passi – ha spiegato nella sua introduzione il presidente di SIMTUR, Federico Massimo Ceschin – da un’intuizione di Adriano Olivetti: i territori sono più attraenti e più felici laddove vi sia la possibilità di realizzare rapporti virtuosi tra i soggetti che vi operano e le comunità residenti“. “Non esiste operazione di brand o di marketing territoriale – ha aggiunto – che possa sostituirsi al comune sentire l’identità locale, la storia, le tradizioni e il tramandarsi dei saperi attraverso le generazioni“.

Ha poi affidato il compito di illustrare i valori delle “piccole patrie” alla lettura del documento fondativo del movimento, a cura della giovane attrice salentina Veronica Amato.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy policy.

Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Una piattaforma nazionale

Sono stati Maria Cristina Leardini e Luigi Alberton a illustrare la piattaforma digitale e mobile SharryLand, diventata in pochi mesi il cuore pulsante del progetto: “SharryLand è la Mappa delle Meraviglie dell’Italia da scoprire. È una piattaforma che fa incontrare chi cerca e chi offre esperienze e meraviglie fuori dai classici circuiti turistici e a contatto con le comunità locali“.

Nasce per valorizzare il nostro immenso patrimonio culturale diffuso e per mettere in rete i territori e le loro risorse, con l’obiettivo di “dare voce a tutto il bello che c’è” (natura, arte, storia, sapori, tradizioni, eventi, esperienze, tour,…) per garantire slancio alle economie locali. Con questo obiettivo, SharryLand rappresenta un marketplace con strumenti professionali per proporre esperienze, prodotti e servizi attraverso strumenti social e – soprattutto – creando una community nazionale in cui le esperienze si incontrano attraverso un motore di ricerca geolocalizzato.

La piattaforma va generando anche un catalogo nazionale di esperienze, coordinato da ACT Travel con la guida di Maurizio Di Marco e il coordinamento di Gaetano Vessichelli: turismo esperienziale, di prossimità, sostenibile, con destinazioni oltre le consuete mete turistiche, ma anche esperienze ed escursioni per godere a pieno del tempo libero all’aria aperta.
Il catalogo è aperto alla partecipazione di altri tour operator, agenzie di viaggio e organizzazioni locali che organizzano esperienze per i visitatori.

Enti locali, comuni e aree protette

Numerosi interventi di amministratori locali hanno testimoniato il valore del progetto “piccole patrie”. Anzitutto il sindaco di Riomaggiore (Cinque Terre, Liguria), Fabrizia Pecunia, che ha già iniziato a realizzare i tavoli tecnici locali con le imprese, gli operatori, le guide e le associazioni.

Una coralità di intenti evidenziata anche da Raimondo Tilloca, presidente del Parco di Porto Conte (Riviera del Corallo, Sardegna), Matteo Pastorelli, sindaco di Castel del Monte (Gran Sasso, Abruzzo) e Filippo Sorcinelli, sindaco di San Costanzo (Valle del Cesano, Marche).

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…