Cammino nelle terre mutate

PUBBLICATO IN DATA

3 Dicembre 2019

NUMERO DI LETTORI

89

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

257 km di Cammino nel cuore dell’Appennino: un’esperienza di trasformazione profonda.

Terre Mutate significa territori in cui qualcosa è cambiato: i terremoti, con la incredibile forza della natura, hanno prodotto mutamenti nel terreno, nelle architetture e anche nelle persone, generando storie, protagonisti e progetti di rinascita meritevoli di essere vissuti e raccontati.

Terre Mutate non esprime alcun giudizio ma semplicemente invita le persone a tornare in quei territori, ricchissimi di storia e biodiversità, in maniera lenta e rispettosa.

Il Cammino trae il nome da TerreMutate un comitato di associazioni e soprattutto di donne aquilane, nato dopo il terremoto del 2009 con l’obiettivo di creare la Casa delle Donne, uno spazio che potesse rispondere alle esigenze di ritessitura della Città e delle relazioni fra le donne e con L’Aquila.
Alcune di queste donne hanno sempre accolto e sostenuto con convinzione il progetto, sin dal 2012, anno della prima edizione della Lunga Marcia per L’Aquila.

Il percorso completo prevede oltre 200 km di cammino nelle “terre del cambiamento” per conoscere le storie, i protagonisti e i progetti di rinascita delle comunità locali che resistono e intendono ricostruirsi un proprio futuro: un’esperienza di trasformazione profonda interiore che nasce dall’incontro con la bellezza e con la fragilità delle comunità e dei territori colpiti dal sisma.
Un viaggio lento e responsabile che intende contribuire alla “ricucitura” dei territori nel lungo arco di tempo necessario alla ricostruzione.


+INFO: camminoterremutate.org

TORNA ALLA MAPPA DEGLI ITINERARI D’ITALIA

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…