Verso l’istituzione della Ciclovia Appenninica

PUBBLICATO IN DATA

22 Ottobre 2018

NUMERO DI LETTORI

60

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Il progetto Appennino Bike Tour, il Giro dell’Italia che non ti aspetti – ideato dal Ministero dell’AmbienteVivi Appennino e Confcommercio Ascom – porterà a mappare e apporre la segnaletica di un percorso che attraversa il Paese da Nord a Sud (e viceversa), verso la realizzazione della più grande Ciclovia d’Italia lungo le strade secondarie dell’Appennino.

Il Piano per lo Sviluppo Sostenibile della Dorsale 2018-20 è stato presentato nel giugno 2017 al G7 Ambiente di Bologna, dove è stato siglato un Patto di Amicizia per lo Sviluppo Sostenibile dell’Appennino e che, successivamente, ha visto Istituzioni di tutta Italia pedalare lungo la Dorsale portando il drappo tricolore da Municipio a Municipio: un viaggio che ha coinvolto 14 Regioni, 43 Comuni tappa, oltre 300 Comuni di passaggio, 26 Parchi tra nazionali e regionali e migliaia di cittadini.

Prenderanno inoltre avvio iniziative in sinergia con Ferrovie dello Stato, atte a valorizzare l’utilizzo del treno alla scoperta dell’Appennino, e inizierà la mappatura della Dorsale attraverso il sito www.viviappennino.com.

Come ha evidenziato Enrico Della Torre, Direttore Vivi Appennino: “È fondamentale continuare ad impegnarsi affinché i territori appenninici non siano abbandonati, ma presidiati e sostenuti, per creare un nuovo indotto economico e occupazionale. L’Appennino va inteso come un tutt’uno dal Nord al Sud dell’Italia, un brand riconoscibile e facilmente spendibile sui mercati turistici nazionali e internazionali. Siamo pronti a partire e ripercorrere tutta l’Italia valorizzando questi territori, ma soprattutto contiamo al più presto di definire la Via con la segnaletica, facendo in modo che il percorso diventi una grande Ciclovia in grado di sostenere lo sviluppo sostenibile nelle aree interne, con il conseguente indotto economico ed occupazionale”.

Numerose sono le lettere di sostegno inviate alla Direzione Generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a favore dell’inserimento della Ciclovia Appenninica tra le Ciclovie Turistiche Nazionali. Alle diverse missive di Comuni, Parchi e Regioni si aggiungono quelle di alcune delle maggiori Associazioni Nazionali: Confcommercio Imprese per l’ItaliaFederazione Ciclistica ItalianaUnione Nazionale delle Pro-loco d’ItaliaCentro Turistico Giovanile, oltre a Touring Club Italiano, Legambiente e AICS, già tra i partner di Appenino Bike Tour.


+INFO: appenninobiketour.com

 

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…