Guide ambientali escursionistiche al femminile

PUBBLICATO IN DATA

28 Maggio 2022

NUMERO DI LETTORI

65

10 azioni che possono cambiare il mondo

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Una delegazione di guide ambientali escursionistiche e turistiche si è recata in Serbia dal 18 al 24 maggio per partecipare al terzo incontro transnazionale del progetto She Leads, approvato da EACEA (Audiovisual and Culture Executive Agency) nell’ambito dell’azione dedicata allo Sport del Programma Erasmus+.

L’obiettivo principale del progetto è promuovere la parità di genere tra uomini e donne attraverso lo sport incentivando, nel contempo, l’attività delle guide ambientali escursionistiche donne.

Per quattro giorni 20 guide e aspiranti guide sarde, slovene e serbe si sono confrontate sul tema della leadership al femminile: le criticità e i punti di forza condivisi, le caratteristiche principali delle guide escursionistiche donne, la parità di genere, la promozione del territorio e le esperienze vissute. Le partecipanti hanno camminato tra le foreste di faggi e abeti rossi del parco nazionale di Tara, raggiungendone i punti panoramici più suggestivi, pagaiato sulle acque del Lago Perućac e ammirato dall’alto quelle del fiume Drina, confine naturale tra la Serbia e la Bosnia ed Erzegovina e, un tempo, linea di demarcazione tra Impero romano d’Oriente ed Impero romano d’Occidente.

Lo scambio internazionale in Serbia è l’ultima delle attività previste dal progetto, avviato nel marzo dello scorso 2021 con la somministrazione di due questionari e proseguito con un’attività di formazione locale rivolta alle guide serbe, la realizzazione di video-interviste e, nel maggio del 2021, il primo incontro transnazionale a Maribor (o Marburgo), la seconda città più importante della Slovenia dopo Lubiana, conosciuta per le sue bellezze ambientali e paesaggistiche e le sue eccellenze enogastronomiche e culturali che, nel 2012, l’hanno portata a diventare Capitale europea della cultura.

Il secondo incontro transnazionale si è tenuto in Sardegna – a Posada e Siniscola, dal 27 al 29 ottobre 2021 – che ha visto le partecipanti realizzare momento di brainstorming, forum di discussione, scambi di buone pratiche e visite guidate al Castello della Fava, al centro storico di Posada, alla grotta di Gana’e Gortoe, al Sentiero Monte Idda e alle zone umide del Parco Tepilora.
Venerdì 29 ottobre 2021 ha avuto luogo un seminario incentrato sui temi dei cammini e delle aree. L’evento è stato inserito all’interno della Conferenza sul futuro dell’Europa, iniziativa nata, ad opera del Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea, per permettere a tutti i cittadini europei di ragionare sulle sfide e le priorità dell’Europa e contribuire a plasmare il futuro del progetto europeo. Il mese di giugno sarà destinato, invece, alle attività di disseminazione dei risultati.

She Leads - Erasmus+

«Sono appena rientrata dalla Serbia – scrive Eryka, una delle partecipanti – Estasiata, ricaricata, piena di nuove idee. Arricchita nel più profondo, serena, soddisfatta. Grata alla vita per avermi concesso l’opportunità di scavare a fondo e andare oltre e per avermi dato l’opportunità di conoscere e amalgamarmi con nuove straordinarie persone in un Paese che non conoscevo se non per i tristi avvenimenti che i miei ricordi di bambina mi riportano alla mente».

«Cosa ha fatto per me questo progetto? – si chiede Francesca – Sono tornata a casa con la testa che mi scoppia di idee ed energia, tantissime nuove amicizie e la conoscenza di un parte di mondo che non conoscevo e che mi ha stupito profondamente».

Il progetto è coordinato da Planinarski Klub Tara (Serbia) in partenariato con Planinarski Savez Srbije (Serbia), Kolesarsko Pohodnisko Drustvo (Slovenia) e Malik E.T.S.
Le attività sono state realizzate con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport).

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…