Educazione, cura e gestione a terra del cavallo

PUBBLICATO IN DATA

10 Settembre 2022

NUMERO DI LETTORI

60

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

A Siena (dove altro?) un nuovo corso di studi pensato per studenti dell’istituto Agrario che mira a far conoscere i mestieri legati al settore dell’ippica: “Educazione, cura e gestione a terra del cavallo”.

Non è una scuola di fantini e nemmeno di barbareschi”, ha precisato Massimiliano Ermini, che si è occupato dell’organizzazione dell’iniziativa. La presentazione ufficiale si è svolta presso l’Istituto Agrario Ricasoli alla presenza di numerosi addetti ai lavori e delle istituzioni cittadine, tra cui l’assessore comunale alla cultura Pasquale Colella.

«Vogliamo dare delle nozioni di base ai ragazzi che hanno aderito al progetto – ha detto Ermini – relative alla gestione del cavallo a terra. Quindi parliamo dell’uomo di scuderia. Chi è alla base del settore ha un’importanza capitale e noi ci focalizziamo su queste figure. Coloro che passeggiano, gestiscono, accudiscono il cavallo hanno una responsabilità immensa. Oggi questa figura non è valorizzata ed è poco professionalizzata. Il mondo del cavallo è vasto, noi cerchiamo di dare delle nozioni di base».

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy policy.

Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…