Turismo e sviluppo locale sostenibile: un Camp in Sabina

PUBBLICATO IN DATA

22 Luglio 2022

NUMERO DI LETTORI

1.442

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Nella Sabina, nel cuore del Lazio, la tappa dei SIMTUR Camp: dal 9 all’11 settembre, tre giornate dedicate alla generazione di esperienze di turismo sostenibile nei territori di montagna e nelle aree protette, tra marketing e integrazione dell’offerta territoriale.

I Camp rappresentano lo strumento più evoluto e innovativo dei cataloghi formativi nazionali che SIMTUR ha generato – in collaborazione con ACT – Accademia Creativa Turismo – per disegnare corsi di alta formazione “su misura dei territori: tre giornate con formula residenziale, finalizzata a trasferire competenze e condividere esperienze per rispondere alle esigenze specifiche di comprensori, aree territoriali, «piccole patrie» e destinazioni turistiche, a partire dalle meno celebrate dai cataloghi dell’offerta.

Camp rappresentano la novità dell’offerta formativa 2022, chiamata a dedicare le migliori professionalità del settore alla crescita delle aree interne, più fragili dal punto di vista turistico, ma capaci di rappresentare modelli di integrazione dell’offerta in grado di generare stupore, meraviglia, emozioni e sensazioni in vetta alle preferenze dei visitatori, italiani e stranieri: sono spesso “terre di mezzo” che riscoprono nelle proprie matrici rurali e nella cultura contadina le radici più sane della società e anche le energie per proiettarsi nel futuro.

Sabina turismo in natura

 

Benvenuti in Sabina!

La Sabina è un territorio dell’Italia centrale tra Umbria, Lazio e Abruzzo, delimitato dal fiume Tevere a sud-ovest, dal fiume Nera a nord-ovest, dal fiume Aniene e dal lago del Turano a sud-est e dagli Appennini a nord-est. Un territorio ideale per le proposte di SIMTUR e di «piccole patrie», fondate sul turismo sostenibile, naturalistico, attivo, rurale e fluviale.

Attraversato dall’antica via Salaria, il territorio storicamente abitato dai Sabini – da cui prende il nome – oggi è diviso in tre Regioni e cinque Province, comprendendo ben 97 Comuni.

L’economia sabina si basa ancora molto sull’agricoltura (celebre è la sua produzione di olio extravergine d’oliva DOP) e sulla pastorizia ma ha iniziato a spingere molto sul settore turistico e dei servizi in generale, aiutata dal magnifico territorio ancora largamente incontaminato.
Tra le risorse più importanti e attrattive la presenza dei Monti Sabini e la Via Tancia, antica via della transumanza, il Terminillo, la Via di Francesco, il Cammino di San Benedetto che attraggono numerosi pellegrini, nonché la presenza abbazie, eremi, grotte e resti romani, Riserve naturali come quella di Nazzano Tevere-Farfa e la Riserva Monte Navegna e Monte Cervia, Riserva Laghi Lungo e Ripasottile, Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili.

L’iniziativa SIMTUR è resa possibile dalla collaborazione con il Comune di Monte San Giovanni in Sabina e dall’attivismo del Tancia Hostel House, che ha coinvolto un ampio partenariato di operatori culturali e turistici locali.

«Il programma prevede due sessioni complementari e integrate in un percorso formativo d’aula con esperienze sul campo, attraverso una formula che mira a coinvolgere i giovani e gli operatori del territorio – commenta il presidente SIMTUR Federico Massimo Ceschin – nella creazione delle sinergie necessarie a realizzare una destinazione turistica omogenea, integrata e sostenibile».

 

Camp alta formazione Sabina

Il programma del Camp

Venerdì 9 settembre

  • Arrivo dei partecipanti. Caffè e saluti di benvenuto. Presentazione della struttura e sistemazione dei partecipanti
  • Presentazione del programma delle giornate formative e delle relative attività
  • Formazione: analisi del contesto. Domanda e offerta turistica in Sabina
  • Degustazione a base di prodotti locali, Tancia Hostel House
  • Formazione: raccontare il territorio attraverso strumenti dello storytelling e tecniche di mappatura
  • Laboratorio: mappatura partecipata sulla piattaforma Sharryland
  • Trasferimento in auto propria al Birrificio Sabino, Via Fonte Cupido – Poggio Mirteto
  • Visita al birrificio, spiegazione delle tecniche e dei processi di birrificazione, degustazione di birre artigianali presso il Birrificio Sabino
  • Cena presso il Birrificio Sabino a base di pizza realizzata con ingredienti provenienti dalle Aziende Agricole del territorio

Sabato 10 settembre

  • Ritrovo dei partecipanti e avvio lavori
  • Formazione: dall’idea al business plan. Elaborazione in team di una business idea
  • Storie di giovani imprenditori del territorio
  • Formazione: strumenti per reperire bandi regionali, nazionali ed europei al fine di avviare un progetto imprenditoriale.
  • Degustazione a base di prodotti locali, Tancia Hostel House
  • Formazione: bene comune e strategie per la sostenibilità di lungo termine
  • Testimonianza di Francesca Persichelli, presidente “Rete tra imprese della Sabina”
  • (Eventuale cena a base di prodotti locali)
  • Trasferimento con auto private all’Osservatorio astronomico, presso Palazzo Baronale Orsini Naro, Viale Regillo 25 – Mompeo
  • Visita dell’osservatorio astronomico di Mompeo e osservazione delle stelle

Domenica 11 settembre

  • Ritrovo dei partecipanti e avvio lavori
  • Formazione: il valore strategico delle partnership, networking e personal branding
  • Strumenti e azioni per lo sviluppo sostenibile del territorio. Marketing territoriale e turismo esperienziale
  • Testimonianza di Claudio Nardocci, presidente Pro Loco UNPLI Lazio
  • Degustazione a base di prodotti locali, Tancia Hostel House
  • Saluti e chiusura

La quota di partecipazione è pari ad euro 350 (tutto compreso).
I partecipanti già associati SIMTUR potranno versare la sola quota di iscrizione (320 euro).
(LA QUOTA NON INCLUDE: la cena del sabato sera, bevande durante i pasti, pernottamenti, spostamenti ed eventuali extra).

+INFO: non esitare ad entrare in contatto per informazioni e iscrizioni
Tel e whatsapp: 338.8234091 (Emilia)

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…