SIMTUR attiva il corso di mobility management per redigere i PSCL

2 minuti per leggere questa notizia

SCEGLI CATEGORIA

PUBBLICATO IN DATA

7 Giugno 2021

NELLA CATEGORIA
POPOLARITÀ
CONDIVIDI
10 azioni per generare fiducia nel futuro

CATEGORIE

Future Talks + SIMTUR Live!

Profili professionali

Piccole Patrie
Econote

La nuova mobilità imposta dal Coronavirus ha reso ancora più evidente la necessità di redigere i PSCL per pianificare, programmare, gestire e promuovere soluzioni di mobilità dei lavoratori pendolari, contribuendo così a ridurre i livelli di traffico e di inquinamento, ma anche di diffusione del contagio pandemico. Le modalità, i tempi, i flussi e le traiettorie seguite dai lavoratori pendolari si possono ascrivere ad una specifica tipologia di spostamenti che possiede una serie di caratteristiche e criticità altrettanto peculiari.

Come previsto dal Decreto Rilancio del 2020, reso attuativo dal recente decreto del Ministero della transizione ecologica e del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 maggio –  entro il 24 agosto dovrebbero essere pubblicate le “Linee guida per la redazione e l’implementazione dei piani degli spostamenti casa-lavoro (PSCL)”.

Dalla sua fondazione, SIMTUR promuove la figura professionale dei mobility manager e lavora al suo riconoscimento, sia da un punto di vista della disciplina accademica che dal punto di vista giuridico e fiscale, oltre che professionale. Per questo motivo riteniamo sia venuto un momento nel quale – a fronte dell’obbligo introdotto nell’ordinamento per le imprese e gli enti della pubblica amministrazione, che saranno chiamati a redigere il PSCL entro il 15 gennaio 2022 – iniziare un concreto trasferimento di competenze, offrendo modelli, metodi e strumenti che consentano di adempiere al dettato normativo attraverso la maturazione di una consapevolezza nuova, individuale e collettiva.

Il corso “PSCL e mobility management

La prima edizione del corso inizierà lunedì 21 giugno, con 4 moduli per complessive 41 ore in modalità digitale, dalle 16.00 alle 20.00 dal lunedì al giovedì fino a martedì 6 luglio.

Il corso è pensato per offrire competenze e strumenti concreti, pertanto la metà delle ore prevede esercitazioni e un project work che ciascun partecipante potrà adattare alla propria attività lavorativa o al proprio territorio.

Contenuti del corso

Introduzione al mobility management (6 ore)
La domanda di trasporto dopo covid-19: analisi, tendenze, scenari e traiettorie
Gli spostamenti urbani nella transizione ecologica: progettare per le persone, non per le auto

Ecomobility 4.0: strumenti per mobility manager (16 ore)
Analisi e tecniche previsionali dei flussi di traffico e dei tempi di percorrenza
Realizzare indagini online sulla mobilità (esercitazione)
Strumenti base di analisi territoriale e mappatura digitale

Implementare, connettere, coinvolgere, comunicare (8 ore)
Avoid / Shift / Improve
Comunicare e promuovere la mobilità sostenibile

Project work (10 ore)

Docenti

  • Federico Massimo Ceschin
  • Roberto Greco
  • Maurizio Ionico
  • Gaia Ferrara

Quota di partecipazione

  • 495 euro
  • 450 euro per gli associati SIMTUR

Per saperne di più, scarica la presentazione in PDF


    Per iscriverti direttamente al Corso

    accedi all’ecosistema professionale SIMTUR
    (home page >> choose a plan >> Corso PSCL)