Turismo enogastronomico: un Camp in Baraggia

PUBBLICATO IN DATA

6 Maggio 2022

NUMERO DI LETTORI

678

10 azioni che possono cambiare il mondo

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Nella Baraggia, in Piemonte, la terza tappa dei Camp: dal 20 al 22 maggio, tre giornate dedicate alla generazione di esperienze di turismo enogastronomico: la “rice experience” tra risaie, vigne, mobilità dolce, marketing territoriale e integrazione dell’offerta territoriale.

I Camp rappresentano lo strumento più evoluto e innovativo dei cataloghi formativi nazionali che SIMTUR ha generato – in collaborazione con ACT – Accademia Creativa Turismo – per disegnare corsi di alta formazione “su misura dei territori: tre giornate con formula residenziale, finalizzata a trasferire competenze e condividere esperienze per rispondere alle esigenze specifiche di comprensori, aree territoriali, «piccole patrie» e destinazioni turistiche, a partire dalle meno celebrate dai cataloghi dell’offerta.

Camp sono la novità 2022 inseriti nei repertori nazionali movability e turismability, chiamati a dedicare le migliori professionalità del settore alla crescita delle aree interne, più fragili dal punto di vista turistico, ma capaci di rappresentare modelli di integrazione dell’offerta in grado di generare stupore, meraviglia, emozioni e sensazioni in vetta alle preferenze dei visitatori, italiani e stranieri: sono spesso “terre di mezzo” che riscoprono nelle proprie matrici rurali e nella cultura contadina le radici più sane della società e anche le energie per proiettarsi nel futuro.

SIMTUR Camp Baraggia Piemonte

Benvenuti in Baraggia

La Baraggia è un’area pedemontana al confine nord-est del Piemonte, tra le province di Vercelli e Biella, che dalle Prealpi del Monte Rosa si sviluppa verso il piano a terrazzi. È delimitata ad ovest dalla Serra Morenica di Ivrea, di origine glaciale, e ad est dal fiume Sesia: i terreni sono generalmente ricchi di argilla e compatti.
Le acque che scendono dai ghiacciai del Monte Rosa, assieme ai torrenti Cervo ed Elvo, incanalate dall’ingegneria idraulica verso la pianura, portano con sé elementi che nutrono e caratterizzano le varietà del riso di Baraggia, unico per qualità e caratteristiche organolettiche.

La “rice experience” è un’iniziativa del “Rice resortArmonie in Corte, nella Piccola Patria Baraggia, che invita per la prima volta SIMTUR assieme alla Provincia di Vercelli, al Comune di Buronzo, e al consorzio operatori Discover Biella.

Il programma prevede due sessioni complementari e integrate in un percorso formativo d’aula con esperienze sul campo, attraverso un’originale formula itinerante che mirerà a coinvolgere gli enti, gli operatori economici, il terzo settore e i cittadini“, commenta il presidente SIMTUR Federico Massimo Ceschin.

Il programma del Camp

Venerdì 20 maggio

  • Arrivo dei partecipanti dalle ore 12 con aperitivo di benvenuto in Corte
  • Appuntamento al Castello per inizio del Camp: saluti istituzionali
  • “Come raccontare un territorio attraverso la fotografia” e laboratorio testuale con visita interattiva della storia del Borgo: “La terra, le pietre e gli uomini. Storytelling di un Castello
  • Lavoro a piccoli gruppi e discussioni dei risultati: “Parlare del castello e parlare nel castello
  • Cena presso il rice resort “Armonie in Corte” con ricette antiche dei nobili accompagnata da musica Celtica
  • Pernottamento

Sabato 21 maggio

  • Sveglia e colazione
  • Spostamento al Castello per un focus su prodotti enogastronomici e territorio:
  • Il prodotto in tutte le sue caratteristiche: laboratorio del riso a crudo
  • Pranzo con scuola di risotto: “dal prodotto al piatto”
  • Visita ad una azienda agricola
  • Rientro al Castello per elaborare e immaginare schemi simili su altri prodotti tipici italiani e creare una rubrica
  • Cena in Armonie in Corte con ricette che esaltano il riso conosciuto a crudo e gustato a cotto e altri prodotti del territorio
  • Piccola escursione in auto verso la riserva della Baraggia con ricerca sonora dei rapaci notturni
  • Pernottamento

Domenica 22 maggio

  • Sveglia e colazione
  • Come la Baraggia ha caratterizzato le attività umane e come le attività umane hanno trasformato la Baraggia
  • Breve escursione a piedi e pranzo con LunchBox per osservare le particolarità del territorio
  • Escursione in bicicletta per conoscere l’avifauna nelle risaie allagate
  • Rientro al Castello per elaborare i contenuti testuali e fotografici
  • Arrivo degli ospiti del convegno nel loggiato
  • Presentazione elaborati della Camp, premiazione nel loggiato
  • Saluti istituzionali e taglio della torta con aperitivo
  • Convegno: “L’importanza della mappatura territoriale attraverso la piattaforma SharryLand, per cittadini e visitatori”
  • Intermezzi musicali di violino dei piccoli artisti “Archetti Maledetti” della scuola Suzuki di Biella

Camp Baraggia


La quota di partecipazione è pari ad euro 450 (tutto compreso).
Gli associati SIMTUR potranno iscriversi versando la sola quota di iscrizione di 425 euro.

+INFO: non esitare ad entrare in contatto per informazioni e iscrizioni

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…