Ad Acquapendente un Camp in cammino

PUBBLICATO IN DATA

25 Aprile 2022

NUMERO DI LETTORI

342

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Nella Tuscia Viterbese, nel Lazio, la seconda tappa dei Camp: tre giorni dedicati allo sviluppo turistico territoriale, incentrati sulla generazione di esperienze di slow tourism, a piedi e in bicicletta, la loro narrazione e l’integrazione con l’offerta territoriale.

I Camp rappresentano lo strumento più evoluto e innovativo dei cataloghi formativi nazionali che SIMTUR ha generato – in collaborazione con ACT – Accademia Creativa Turismo – per disegnare corsi di alta formazione “su misura dei territori“: tre giornate con formula residenziale, finalizzata a trasferire competenze e condividere esperienze per rispondere alle esigenze specifiche di comprensori, aree territoriali, «piccole patrie» e destinazioni turistiche, a partire dalle meno celebrate dai cataloghi dell’offerta.

Camp sono la novità 2022 inseriti nei repertori nazionali movability e turismability, chiamati a dedicare le migliori professionalità del settore alla crescita delle aree interne, più fragili dal punto di vista turistico, ma capaci di rappresentare modelli di integrazione dell’offerta in grado di generare stupore, meraviglia, emozioni e sensazioni in vetta alle preferenze dei visitatori, italiani e stranieri: sono spesso “terre di mezzo” che riscoprono nelle proprie matrici rurali e nella cultura contadina le radici più sane della società e anche le energie per proiettarsi nel futuro.

Benvenuti nella Tuscia Viterbese

La Tuscia Viterbese incontra per la prima volta SIMTUR e la partecipazione del Comune di Aquapendente, grazie anche alla rete di Crescita aps.

Il programma prevede due sessioni complementari e integrate in un percorso formativo d’aula con esperienze sul campo, attraverso un’originale formula itinerante che mirerà a coinvolgere gli enti, gli operatori economici, il terzo settore e i cittadini“, commenta il presidente SIMTUR Federico Massimo Ceschin.

Il programma del Camp

Venerdì 6 maggio

  • Arrivo e transfer al centro di Acquapendente
  • Rinfresco di benvenuto e saluto da parte del Sindaco
  • Introduzione e presentazione del Camp, del tutor e dello staff
  • Camminare in un paese sulla Via Francigena con la prospettiva e l’esercizio della meraviglia. Incontri con le realtà economiche e umane locali
  • Light lunch con degustazione di vini e formaggi locali.
  • Trasferimento e sistemazione
  • Partenza per la Riserva Naturale di Monte Rufeno. Piazza Girolamo Fabrizio, Acquapendente
  • Merenda nel bosco
  • Incontro con le guide ambientalistiche della Riserva: storia e geografia di una area protetta. Il sistema dei Parchi del Lazio.
  • Passeggiata al tramonto nella Riserva
  • Cena con grigliata
  • Cucina con lo Chef (facoltativo): come organizzare e preparare una grigliata in modo sano e professionale per un gruppo
  • Racconti intorno al fuoco
  • Sistemazione e notte

Sabato 7 maggio

  • Sveglia e colazione
  • Oikonomia vs Crematistica – affrontare la difficile sfida per raggiungere uno sviluppo economico allineato ai processi vitali: “La pratica della meraviglia”
  • Esercitarsi a non sapere, guardarsi attorno con uno sguardo che ignora il risaputo: conversare con gli alberi, le piante e la terra che calpestiamo senza lasciare traccia del nostro passaggio (Bosco del Sasseto)
  • Pranzo al sacco sotto il Castello di Torre Alfina
  • Progettare un cammino sulle tracce delle antiche vie dei pastori della Tuscia
  • Tempo libero
  • Cena – esperienza: la Gastronomia della Tuscia: cena di specialità preparate e presentate in collaborazione con cuoche locali
  • Serata conviviale: serata con musica e proiezioni di immagini del territorio
  • Sistemazione e notte

Domenica 8 maggio

  • Sveglia e colazione
  • Trasferimento a Trevinano
  • Visita al Borgo durante la Festa della Madonna della Quercia: osservare, ascoltare e sentire le emozioni della festa popolare per riempire un cuore malato dal contemporaneo. Cercare nelle antiche vie del borgo la semplicità e la lentezza necessaria per allontanare la paura
  • Pranzo con specialità locali e vino della casa
  • Rientro al Podere Nuovo per esercitazione: “Sviluppare un itinerario turistico “oikonomico”: ridefinire le basi della industria turistica e tracciare il cammino per uno sviluppo turistico sostenibile nelle realtà delle economie dei territori. Conversazione e discussione sui temi trattati. Confronto delle impressioni sviluppate dalle proposte formative e esperienze sui cammini”.
  • Conclusioni e chiusura del camp, consegna attestati. Merenda conclusiva con caffè, tè e dolci locali

+INFO: non esitare ad entrare in contatto per informazioni e iscrizioni.

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…