Trasporto pubblico sostenibile. De Micheli: investiti oltre 12 mld

PUBBLICATO IN DATA

5 Novembre 2020

NUMERO DI LETTORI

53

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Il Governo ha investito oltre 12 miliardi per rendere il trasporto pubblico locale più sostenibile e di qualità. Lo ha detto la ministra dei trasporti Paola De Micheli, Due le voci principali: creazione di nuove linee dedicate al trasporto veloce di massa e acquisto di autobus a basse emissioni inquinanti, principalmente elettrici.

Queste risorse sono centrali per avviare un cambiamento negli spostamenti – ha detto la ministra – “ma per incidere realmente occorrerà individuare un nuovo modello organizzativo della mobilità nelle città“.

La crisi del TPL è evidenziata anche dai dati provenienti dal CNEL, secondo i quali nell’ultimo anno abbiamo assistito a un ritorno allo spostamento in auto, a scapito del trasporto pubblico“.

Nel corso dell’incontro Dino Marcozzi, segretario generale di Motus-E che ha organizzato l’incontro con Kyoto Club, ha detto che saranno 450mila le auto elettriche che circoleranno in Italia al 2025 e circa un milione al 2030, mentre i punti di ricarica installati oggi sono 16.600 (sono oltre 8.500 le colonnine elettriche), con una previsione di oltre 130mila punti di ricarica tra dieci anni.

Per le infrastrutture di ricarica nel nostro Paese il tema è oggi quello della diffusione territoriale, visto che ampie zone completamente sprovviste di colonnine.

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…