Treno diretto da Bari al Gargano (ma è sperimentale)

PUBBLICATO IN DATA

12 Febbraio 2020

NUMERO DI LETTORI

47

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Regione Puglia e Ferrovie del Gargano sperimentano la interoperabilità delle linee ferroviarie in Puglia, rendendo di fatto evidente che la possibilità di congiungere il Gargano con ogni altra stazione d’Italia è possibile (e lo è sempre stato).

Sarà il 14 febbraio – dieci anni dopo il “matrimonio” di Daunia & Gargano, celebrato a Vico del Gargano nel giorno di San Valentino – si avvierà una prima corsa sperimentale del treno diretto di Ferrovie del Gargano che promette una connessione diretta tra la stazione di Bari Centrale a quella di Foggia. Con l’avvio del collegamento si materializza la interoperabilità delle linee ferroviarie in Puglia, rendendo di fatto possibili treni diretti da e per il Gargano per ogni parte della regione.

A breve ci saranno ulteriori sviluppi che coinvolgeranno le altre compagnie ferroviarie che operano in Puglia e che saranno illustrati nell’occasione dall’assessore regionale ai Trasporti, atteso a Bari dal presidente Emiliano per la rituale conferenza stampa.

Un taglio del nastro che supplisce alla carenza di trasporti che da sempre sconta la Montagna del Sole, amata da turisti e viaggiatori che per conquistarla si sottopongono a non poche complessità o sono chiamati ad arrendersi all’idea di attraversare il territorio a bordo delle proprie auto.

Degli oltre 4 milioni di arrivi in Puglia del 2018 (di cui un milione dall’estero) che fanno registrare 15 milioni di presenze, il Gargano assorbe il 29,5%: un terzo dell’intera economia turistica regionale, con Vieste che – da sola – attira 2 milioni di presenze confermandosi la principale meta del turismo balneare della regione. Eppure arrivare con un mezzo pubblico, finora, è stato un calvario di quattro ruote su gomma, con continue richieste delle comunità locali per nuovo asfalto, nuove gallerie e strade a scorrimento veloce con 4, 6, magari 8 corsie per superare velocemente il Parco Nazionale del Gargano e giungere a piantare l’ombrellone a mare.

Nell’attesa di conoscere gli esiti del sondaggio online lanciato dall’Agenzia Pugliapromozione in 7 domande (“E tu, di che Puglia sei?“), che consente ai turisti di trovare nuove ispirazioni sul prossimo viaggio, speriamo di non dover più trovare la risposta “Intanto vorrei riuscire ad arrivare“…

 

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…