Nasce la rete delle donne in cammino

PUBBLICATO IN DATA

26 Marzo 2019

NUMERO DI LETTORI

64

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Resilienza, passione, intraprendenza e determinazione. Sono caratteristiche delle donne, che si sposano alla perfezione per condurci alla scoperta dei più suggestivi cammini d’Italia e d’Europa. Parola d’ordine: condividere l’amore per le bellezze naturali con chi ha voglia di scoprirle e rispettarle.

Una nuova iniziativa che vede come protagoniste delle volontarie, che metteranno a disposizione tempo, competenza e passione alla scoperta degli angoli più nascosti del nostro paese. Lanciata l’8 marzo scorso, è la Rete delle Donne in Cammino, un nuovo network che punta alla valorizzazione delle donne nel settore dei cammini, degli itinerari culturali, della mobilità dolce e del turismo lento.

La Rete spera di raggiungere un obiettivo importante: “Mettere insieme le energie delle donne impegnate nel mondo dei Cammini e dell’ecologia, per offrire un punto di riferimento a tutte/i che vogliono scoprire cosa sia il camminare e si preoccupano di lasciare un mondo migliore alle future generazioni“.

Tra le protagoniste vi sono Ilaria Canali, Cristina Menghini, Sara Zanni, Samantha Cesaretti, Francesca Pucci, Daniela Bianchi, Sarah Marder, Rebecca Spitzmiller e Gaia Martina Ferrara.

Anche in questo campo, le donne sono fonte di ispirazione, esempi di resilienza, passione, intraprendenza e determinazione“, spiega la promotrice Ilaria Canali.

Ma il progetto non si propone solo come un network per la condivisione e la divulgazione di buone pratiche, ma anche come una sorta di alleanza di solidarietà, uno strumento utile a promuovere la partecipazione e la rappresentanza delle donne in tutte le realtà che direttamente o indirettamente si occupano dei cammini, dagli enti alle associazioni, dai parchi alla stampa.

Non importa quale cammino si percorra, sia la via Francigena o i cammini d’Europa, o ancora i boschi e le valli a ridosso delle città. Queste donne, col loro esempio e la loro esperienza, vogliono raccontare una porzione di mondo spesso sconosciuta, fuori dagli itinerari turistici di massa. Luoghi carichi di suggestione, tutti da scoprire passo dopo passo.

Non solo boschi e vie note. Anche nelle città sono presenti luoghi dimenticati ma bellissimi. La Rete delle Donne in Cammino promette di aiutarci a scoprirli e ad apprezzarli: “Sono già tantissimi gli appoggi e i sostegni che ci sono arrivati e vi ringraziamo per la grande partecipazione, entusiasmo e condivisione dei valori che vogliano portare avanti con il nostro progetto: inclusione, partecipazione, armonia, gentilezza, accoglienza, rispetto, coraggio, intraprendenza, sostenibilità, educazione“, spiegano le ideatrici.

Per informazioni sui cammini e le iniziative, potete consultare la pagina Facebook Rete Nazionale Donne in Cammino o il gruppo Donne in Cammino.

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…