Premio Ue mobilità sostenibile: Firenze unica città italiana in finale

PUBBLICATO IN DATA

11 Febbraio 2022

NUMERO DI LETTORI

131

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

La Commissione europea ha annunciato i finalisti dei premi per la Settimana europea della mobilità 2021 (che si è tenuta dal 16 al 22 settembre). Nell’elenco l’unica città italiana è Firenze, in lizza per il premio dell’Ue per la sicurezza stradale urbana, attribuito per straordinarie misure di sicurezza stradale. La città toscana se la vedrà con Retimo (Grecia) e Varsavia (Polonia). I vincitori dei premi sulla mobilità sostenibile saranno annunciati nel corso di una cerimonia in programma il 28 marzo.

La motivazione per la quale Bruxelles ha scelto Firenze è «per l’importanza dei dati in tempo reale sul traffico. Il sistema di monitoraggio e analisi degli incidenti della città include la georeferenziazione e le caratteristiche stradali e ha portato a una significativa riduzione delle vittime della strada».

Nel 2021 ci sono stati in città sette incidenti stradali mortali e il dato è nettamente inferiore rispetto agli anni passati: nel 2010, gli incidenti mortali erano stati addirittura 25. Il Comune ha poi esteso la rete ciclabile. Tra le iniziative anche l’utilizzo del controllo centralizzato dei semafori per moderare la velocità di percorrenza.

La Commissione ha annunciato che Amadora, Kassel e Lüleburgaz si contenderanno il premio per i comuni più grandi (oltre 100.000 abitanti), mentre Alimos, Miajadas e Valongo sono le finaliste della categoria dei comuni più piccoli.
I premi vanno a riconoscimento di importanti iniziative volte a rendere le città più verdi e più sicure. I finalisti della categoria relativa alla pianificazione della mobilità urbana sostenibile sono Madrid, Mitrovica Sud e Tampere, mentre Firenze dovrà contendere a Rethymno e Varsavia il premio per la sicurezza stradale urbana.

Adina Vălean, Commissaria europea per i Trasporti, ha dichiarato: «Congratulazioni ai finalisti, veri e propri pionieri che dimostrano come le città di tutta Europa possono migliorare il benessere dei cittadini passando a opzioni di trasporto più pulite, più verdi e più semplici per tutti. Sosteniamo questa transizione mediante il nuovo quadro dell’UE per la mobilità urbana, che definisce orientamenti europei su come le città possono ridurre le emissioni di carbonio e inquinanti e migliorare la mobilità».

«Sempre utile ricordare che la campagna della Settimana europea della mobilità si svolge ogni anno, da oltre vent’anni, sempre nelle medesime date: dal 16 al 22 settembre – commenta il presidente SIMTUR, Federico Massimo CeschinL’anno scorso si è registrato un aumento record del numero di partecipanti, con oltre 3.100 città da 53 paesi, ma soltanto 103 dall’Italia. Erano 81 prima della pandemia e delle sollecitazioni che SIMTUR ha iniziato ad inviare a tutte le amministrazioni locali che partecipano ai programmi e alle iniziative dell’ecosistema nazionale».

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…