In cammino per la Giornata delle Ferrovie dimenticate

PUBBLICATO IN DATA

2 Marzo 2020

NUMERO DI LETTORI

71

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Roma non è solo Colosseo, Fori Imperiali e Piazza Navona. Ci sono anche tanti luoghi poco conosciuti che sanno regalare grandi emozioni a chi ci si imbatte. Uno di questi è la Passeggiata del Gelsomino, lungo la “Ferrovia dei Papi”.

L’appuntamento è organizzato da RomaCammina in occasione della Giornata nazionale delle Ferrovie dimenticate: ritrovo alla Stazione San Pietro per costeggiare il binario 1 fino ad un viale che costeggia la tratta della Ferrovia Vaticana, la più breve ferrovia internazionale del mondo – lunga poco più di un chilometro! – che congiunge l’Italia allo Stato della Città del Vaticano.

Fino al Giubileo la Ferrovia Vaticana aveva due binari, ma ora ne è rimasto soltanto uno perché l’altro è stato trasformato in una bella passeggiata: la Passeggiata del Gelsomino.
Ed è proprio questa passeggiata insolita ed estremamente piacevole che si è prestata da scenario per evidenziare l’importanza che le Ferrovie dimenticate potrebbero ancora riversite nel nostro Paese, attraverso il recupero e la valorizzazione del tronchi ferroviari dismessi con la riattivazione del servizio oppure la loro trasformazione in greenways o piste ciclopedonali.

La passeggiata è organizzata in collaborazione con RomaCammina.

Sotto l’impulso e il coordinamento di Co.Mo.Do. ogni anno decine di associazioni locali organizzano eventi outdoor frequentati da migliaia di appassionati di mobilità dolce: in bici, a piedi, a cavallo oppure su treni a vapore lungo le tratte storiche conservate e curate amorevolmente da comitati e gruppi di volontari nazionali e regionali.

 

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…