Esplorare l’Artico in bici pedalando per il clima

PUBBLICATO IN DATA

17 Febbraio 2022

NUMERO DI LETTORI

61

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

La comunità scientifica è impegnata a comunicare la gravità della crisi climatica in atto a causa del riscaldamento globale. Ed è necessario l’impegno di tutti, dalla politica al singolo cittadino, per ridurre l’impatto di rischi gravi per l’uomo e per la natura nei prossimi decenni.

«Il compito più difficile in questo periodo storico, tra crisi pandemica e crisi climatica, è quello di riuscire a fare un po’ di chiarezza nel mare magnum di informazioni a cui siamo continuamente esposti. A volte è stancante anche per gli esperti orientarsi in mezzo a tanti input, a fake-news e informazioni approssimative, parziali» dichiara Marirosa Iannelli, Coordinatrice Clima e Advocacy di Italian Climate Network. L’associazione ONLUS è nata per affrontare la crisi climatica e assicurare all’Italia un futuro sostenibile e lavora affinché il tema dei cambiamenti climatici diventi prioritario nel dibattito pubblico e occupi un ruolo centrale nell’agenda politica nazionale.

Un’avventura tra i ghiacci

Per raggiungere il pubblico più vasto e fare un’opera di sensibilizzazione sui cambiamenti climatici, Italian Climate Network sta affiancando il ciclista estremo Omar Di Felice che, partito da pochi giorni per il suo Arctic World Tour, racconterà nel corso del suo viaggio cosa sta accadendo al Polo Nord confrontandosi con scienziati ed esperti di cambiamento climatico.

L’impresa, inserita nel progetto “Bike to 1.5 °C”, va a toccare una delle aree più fragili e a rischio del nostro Pianeta. L’atleta Omar Di Felice affronterà una pedalata di 4.000 chilometri attraverso tutto il mondo artico, dalla Russia all’Alaska passando per Lapponia, Islanda e Groenlandia: un giro del mondo artico con il mezzo di locomozione sostenibile per eccellenza, la bicicletta.

Marirosa Iannelli è la responsabile scientifica del progetto: «C’è bisogno di spiegare bene e in modo semplice, ma c’è bisogno anche di affascinare, incuriosire, portare le persone a sentirsi responsabili dei luoghi che abitiamo e di ciò che sta accadendo. Così Omar Di Felice, atleta che vi invito a seguire, attraverso le sue avventure in bici ci porterà alla scoperta del mondo e di come stia cambiando, con racconti, immagini e video davvero incredibili».


Speciali approfondimenti su questi temi verranno affrontati ogni settimana sulla piattaforma LinkedIn: https://lnkd.in/dtetpgyF

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…