Nuova sede nazionale SIMTUR a Melfi

PUBBLICATO IN DATA

30 Settembre 2022

NUMERO DI LETTORI

48

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

SIMTUR è un’associazione di categoria professionale a carattere tecnico, scientifico e culturale che risponde alle “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” ai sensi della Legge 14 gennaio 2013 n. 4 per essere inserita nell’elenco delle associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi del Ministero dello Sviluppo Economico MISE. SIMTUR è anche associazione di tutela ambientale, attiva nella ricerca scientifica e metodologica, in campagne educative e divulgative, progetti, programmi e azioni di definitiva affermazione della sostenibilità dello sviluppo e dell’economia circolare.

La sede di Melfi si aggiunge alle altre presenti ad Asti, Spoleto e Lecce, valutando come necessario e opportuno sviluppare il patrimonio di esperienze maturate e le buone pratiche implementate nell’area territoriale di riferimento, anche al fine di semplificare le attività di gestione delle iniziative nazionali e delle sempre più numerose attività locali.

Il Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa Mons. Ciro Fanelli ha condiviso l’inaugurazione della sede SIMTUR e ha assunto l’impegno della Diocesi a favorire il dialogo tra gli operatori locali e i cittadini del territorio per avviare un dialogo sulla mobilità.

L’ attenzione alla mobilità pulita e attiva va nella medesima direzione di immaginare uno sviluppo locale in sintonia con i paesaggi e con le esigenze delle comunità locali secondo Liberato Canadà, coordinatore regionale SIMTUR Basilicata, focalizzando azioni e programmi nell’evoluzione del turismo sostenibile. Non a caso SIMTUR ha sottoscritto un protocollo d’intesa con Federalberghi e incontra sempre maggiore attenzione da parte delle istituzioni locali e regionali, oltre a proporre iniziative educative e formative nelle scuole di ogni ordine e grado».

Le amministrazioni di Melfi, Muro Lucano, Rapone e Ripacandida per prime hanno inteso sostenere le proposte e il programma “piccole patrie” che è diventato progettualità vincente del Bando Borghi e mira ad offrire nuove soddisfazioni nell’ambito di altre misure del Pnrr.

A conclusione dei lavori della giornata, la mattina e il pomeriggio l’Hostel Il Tetto ha realizzato una prima esperienza di hub enogastronomico in collaborazione con l’associazione Vulture da Vivere, che si propone di promuovere la conoscenza del territorio del Vulture Alto Bradano attraverso la scoperta della cultura del cibo e del vino del territorio e delle possibili esperienze da fare, anche grazie ad una degustazione a base di olio e vino locali prodotti dall’azienda locale “Le Querce di Annibale”.

«Non possiamo rassegnarci e non sognare: la mobilità e il turismo – dice Liberato Canadàsono due facce della stessa medaglia, intimamente connesse, in grado di rigenerare luoghi, spazi, esperienze, situazioni e comunità. Per i viaggiatori, ma anche per cittadini e imprese che intendano adottare stili di vita sostenibili, modificando i propri modelli di produzione, di consumo, di trasporto e di vita. La sostenibilità è diventata una condizione imprescindibile dello sviluppo, in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni del presente senza compromettere la opportunità delle generazioni future. E’ un driver di crescita in costante evoluzione, che produce innovazione di metodo, di processo e di scenario. E richiede anzitutto innovazione culturale per produrre il cambiamento ormai universalmente riconosciuto come necessario».

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…