Assemblea SIMTUR di Lanuvio: ecco le novità 2022

PUBBLICATO IN DATA

22 Novembre 2021

NUMERO DI LETTORI

560

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Ospiti dell’incantevole borgo di Lanuvio, sui Castelli Romani, due giornate intense per disegnare le traiettorie di SIMTUR per il 2022, per confrontarsi sul futuro dell’Europa (e del Pianeta) e per abbracciare nuove sfide.

Abbiamo fortemente voluto organizzare questa assemblea in presenza“. Così ha esordito il presidente Federico Massimo Ceschin nell’avviare i lavori della 4a assemblea degli associati SIMTUR. “Ci siamo costituiti alla vigilia dell’ingresso dell’umanità nell’era delle pandemie – ha proseguito – e in questo tempo solo apparentemente immoto sono accadute due circostanze assolutamente non prevedibili: da un lato il dizionario collettivo si è completamente modificato, acquisendo i temi della transizione ecologica, della mobilità sostenibile e del turismo responsabile come priorità dell’agenda politica, a tutti i livelli; dall’altro l’associazione è cresciuta fino a sestuplicare il numero degli associati, che però hanno avuto modo di conoscersi soltanto attraverso le stanze virtuali delle piattaforme tecnologiche. Vi ringrazio per aver accolto l’invito ed essere presenti così numerosi, dalle diverse regioni d’Italia, nonostante le paure, le incertezze e i disagi“.

Grazie all’amministrazione comunale di Lanuvio, accolti presso il teatro civico dall’assessore alla cultura Alessandro De Santis, i delegati hanno avuto modo di vivere due sessioni assembleari e momenti di convivialità, fondamentali per conoscersi e per comprendere a pieno la grande ricchezza umana e professionale che anima l’associazione, disegnando insieme le traiettorie future.
Un ringraziamento sentito anche al direttore del museo, Luca Attenni, che ha consentito ai partecipanti di conoscere gli straordinari motivi di attrazione del borgo di Lanuvio e dei Castelli Romani.

Assemblea 2021 a Lanuvio

Due nuove consigliere nazionali

Le votazioni, ancora una volta contraddistinte da esito unanime, hanno consentito di nominare due nuove consigliere nazionali: Alessia Orofino, in rappresentanza del profilo professionale degli operatori didattici e culturali, e Giulia Lascialfari recentemente nominata coordinatrice nazionale degli associati junior.
Queste elezioni – ha commentato il presidente – rafforzano il consiglio e rappresentano anche un segno dello «stile SIMTUR», abbassando ulteriormente l’età media del quadro dirigenziale, ora composto da 6 donne e 3 uomini“.

Su proposta della responsabile dell’ufficio nazionale di segreteria, Claudia Benvenuto, con l’avvallo del nuovo coordinatore regionale Puglia Matteo Ciavarella, l’assemblea ha approvato la nomina ad associato onorario di Roberto Guido, giornalista (già direttore di quiSalento), scrittore ed esperto di mobilità sostenibile, tra i protagonisti del Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese.

«piccole patrie», movability, days out e altri progetti

Dopo il 2° congresso delle «piccole patrie», con la nomina del coordinatore nazionale Gaetano Vessichelli, il programma riparte con nuove alleanze e nuovi orizzonti, di metodo e di orientamento. Nelle prossime settimane torneranno gli Open Day e all’inizio dell’anno nuovo ripartirà l’attività di formazione gratuita (14, 21 e 28 gennaio): 9 ore per offrire orientamento a quanti vorranno attivarsi localmente per valorizzare le meraviglie del proprio territorio, in collaborazione con Sharryland SB e ACT Travel.

Domani, lunedì 22 novembre, avrà inizio il nuovo ciclo formativo del Master in Turismo responsabile e sostenibile, ha illustrato Maurizio Di Marco, presidente dell’Accademia Creativa Turismo e presidente della Commissione formazione continua di SIMTUR: “E naturalmente anche in questa edizione prevediamo di dedicare l’intera sessione dei project work alle piccole patrie“.
Nei primi giorni del 2022 partirà anche la masterclass in Narrazione dei territori – ha proseguito Gaia Ferrara, coordinatrice didattica di Movabilityche intende offrire ai partecipanti le competenze necessarie per migliorare le prestazioni delle località che intendono posizionarsi come destinazioni di turismo sostenibile e di comunità, con la direzione della giornalista di viaggi Ornella D’Alessio e un corpo docenti davvero straordinario“.
Altre attività formative curricolari saranno realizzate nell’ambito di corsi brevi per trasferire specifiche competenze professionali (mappatura, PSCL, travel design, ecc.), più altre in collaborazione con Crescita APS.

Il teatro si è prestato splendidamente per un simpatico siparietto: lo scrittore Andrea Buoninfante e l’attore Umberto Snorky Panetta hanno messo in scena un divertentissimo gioco ad insaputa dei partecipanti: fingendosi un barbone e un ricercatore universitario, sono riusciti a coinvolgere tutti in situazioni al limite tra paradosso e realtà. Il primo esperimento del progetto Landstale è riuscito!

Assemblea SIMTUR 2021

Il calendario SIMTUR per l’anno che verrà

Il nuovo anno si presenta come un tempo ricco di nuove sfide, anche se l’attenzione dovrà essere concentrata sul consolidamento dei traguardi raggiunti“, ha concluso il presidente Federico Massimo Ceschin nel presentare il programma delle attività 2022. L’assemblea di aprile si terrà sulle Murge – a cavallo tra Puglia e Basilicata – mentre “Days Out” in primavera tornerà a rappresentare un appuntamento imperdibile per chi vuole conoscere Roma e il Lazio con la mobilità dolce, a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca a remi, a vela e con le altre modalità naturali o alimentate da energie rinnovabili, attraversando lentamente la bellezza dei borghi, dei parchi e delle aree protette.

Particolare attenzione nel corso dell’anno sarà dedicata al Premio Go Slow, che giunge alla decima edizione, e alla call #tratturomagno, il progetto di valorizzazione delle esperienze di transumanza coordinato da Antonio Caso.

La vera novità sarà rappresentata dai Camp: momenti di formazione residenziale e intensiva di 3/4 giornate che cercheranno di rispondere ai diversi fabbisogni di competenze che i territori esprimono. “Da marzo a ottobre si terranno in varie regioni d’Italia, dal Piemonte alla Basilicata, dalla Toscana alla Sardegna, passando per luoghi straordinari come l’Isola d’Elba e la ciclovia Spoleto-Norcia“, ha illustrato Ceschin che – avviandosi alle conclusioni – ha tratteggiato anche il futuro del Meeting All Routes lead to Rome e dei Future Talks: “Dal 2022 l’appuntamento confermerà gli appuntamenti pubblici con la Giornata Mondiale della Gentilezza, con il Forum del Turismo Fluviale e delle Acque Interne, con la Libreria del Meeting e con il Premio Go Slow, ma proseguirà con una formula rinnovata per raccogliere gli esiti dei Camp e presentare le migliori pratiche di sviluppo territoriale in sintonia con le comunità locali e con i destini del Pianeta“.


#savethedate2022

Sabato 23 / Lunedì 25 APRILE
Assemblea SIMTUR (Giornata mondiale della Terra)
Bari / Matera

Venerdì 20 MAGGIO / Domenica 5 GIUGNO
Days Out
(Giornata mondiale delle Api, Giornata mondiale della Biodiversità, Giornata Europea dei Parchi, Giornata mondiale della Bicicletta e Giornata mondiale dell’Ambiente)
Roma e Lazio

Venerdì 16 / Giovedì 22 SETTEMBRE
European Mobility Week (Settimana Europea della Mobilità)
Varie città e località italiane ed europee

Venerdì 30 SETTEMBRE
Scadenza dei termini per la presentazione di candidature al Premio Go Slow e per la call #tratturomagno
Online

Sabato 12 / Domenica 20 NOVEMBRE
All Routes lead to Rome
(Future Talks dal 13 al 17
+ Meeting da venerdì 18 a domenica 20)

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…