Viaggiare lentamente in Valle d’Aosta

PUBBLICATO IN DATA

27 Ottobre 2019

NUMERO DI LETTORI

53

Scuola di turismo rurale

NOTIZIE PER CATEGORIE

eBook "Piccole Patrie"

Profili professionali

Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie
CONDIVIDI

Una regione piccola piccola, ma con 5.072 km di sentieri per chi ama la natura e intende rallentare la propria vita, o almeno la propria vacanza, scegliendo di attraversare la Valle d’Aosta a piedi, in bicicletta, a cavallo o con l’ausilio della mobilità elettrica.

Scegliere di attraversare la Valle d’Aosta lentamente significa incontrare borghi antichi e splendidi castelli, suggestive chiese e importanti vestigia d’epoca romana, sempre circondati dal profilo delle Alpi.

Lungo i percorsi si incontrano inoltre numerose zone di coltura di vigneti pregiati (a Nus, Chambave, Arnad e Donnas) e località celebri per i prodotti DOP come il prosciutto di Bosses e il lardo di Arnad.

Cammini e sentieri della Valle d'Aosta

Dal Colle del Gran San Bernardo, a 2.450 metri di altitudine sui confini francesi, fino ad Aosta – capoluogo della regione e cittadina ricca di storia e di testimonianze del passato – per procedere lungo la valle centrale fino a Pont-Saint-Martin, ai confini con il Piemonte.

In tutte le stagioni, la Valle d’Aosta offre (come nessun’altra Regione!) un ricchissimo calendario di opportunità per il benessere di viaggiatori, viandanti, turisti, famiglie, amici, gruppi e individuali, dalle ferrate alle escursioni, con preparazione atletica o sedentari.

Non ci sono percorsi aderenti alla Board nazionale, ma suggeriamo di verificare la ricchezza dell’offerta territoriale sfogliando il catasto dei sentieri.

TORNA ALLA MAPPA DEGLI ITINERARI D’ITALIA

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone “Mi piace” è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce “Segui“.

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E’ sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno…

notizie connesse…