Ai sensi dell’articolo 5 dello Statuto di SIMTUR (“Finalità“), per tutelare gli utenti e garantire la professionalità e la deontologia dei propri Associati, l’Associazione attiva strumenti e servizi dedicati alle relazioni con i cittadini, i viaggiatori e tutti i fruitori delle esperienze di mobilità dolce e delle proposte di turismo sostenibile.

A tal fine, è istituito lo sportello di riferimento per il cittadino, sia in forma fisica (al momento presso la sede nazionale), sia telematico, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possano rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’articolo 27-ter del Codice del Consumo, di cui al Decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi da esse richiesti agli iscritti nei Registri nazionali SIMTUR.

Lo Sportello, ai sensi dell’art. 2 comma 4 della legge 4/2013, è riferimento per i consumatori che consente di:

  • Ottenere informazioni sui Professionisti associati, sulle attività svolte e sulle modalità di iscrizione;
  • Ottenere informazioni circa i Registri nazionali e i Professionisti iscritti, nonché sulle attività professionali di riferimento, sui requisiti per l’iscrizione e gli standard qualitativi e di qualificazione professionale previsti;
  • Gestire eventuali reclami e contenzioni che dovessero sorgere tra l’Associazione e l’utente-consumatore, o tra i Professionisti associati e l’utente-consumatore, ai sensi del summenzionato Codice del Consumo.

Lo sportello del cittadino è attivato presso la sede nazionale in Via San Francesco di Sales 19 a Roma. E’ sempre possibile rivolgersi allo sportello anche attraverso la posta elettronica, inviando una mail a: sportello@simtur.it

INSERISCI UN TUO COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui