Project Description

SDEM: manager della sostenibilità

«Sostenibilità» è la parola chiave del futuro. Ma già del presente, in ragione dei rapidi cambiamenti di contesto competitivo e sociale necessari a ripensare radicalmente il processo di creazione del valore nella transizione verde, orientata a mitigare l’impatto degli stili di vita, di produzione, di consumo e di trasporto sulla salute delle persone e del Pianeta.
Creare valore da una gestione veramente sostenibile, basata su innovazione ed economia circolare, non è però un processo semplice: per questo motivo è fondamentale il ruolo di professionisti in grado di sviluppare e mettere in pratica iniziative concrete di cambiamento.

Il professionista SDEM si occupa di accompagnare organizzazioni pubbliche e private verso tale cambiamento: è una figura professionale poliedrica, con competenze trasversali e specifiche, chiamata a interagire con processi e relazioni complesse, in grado di conciliare la gestione ordinaria con le attività innovative che l’evoluzione del contesto richiede.

Manager della sostenibilità

Il “manager della sostenibilità”, a seconda delle dimensioni dell’organizzazione e della sua posizione, può essere responsabile di garantire la conformità alle normative ambientali, occuparsi di ricercare politiche e iniziative sostenibili, individuare e gestire incentivi a supporto di tali iniziative, stabilire obiettivi di performance di sostenibilità che siano al contempo strategici e ambiziosi, ideare programmi di sensibilizzazione alla sostenibilità.

Competenze e requisiti

  • Codice deontologico – Il documento condiviso che definisce ambiti e responsabilità
  • Piano di formazione  – Corsi di specializzazione
  • Aggiornamento professionale – Riconoscimenti di crediti formativi annuali
  • Reti di cooperazione – Partecipazione a progetti di interesse collettivo
  • Placement – Nuove opportunità di inserimento e di sviluppo professionale

Percorso di qualificazione

Il percorso di qualificazione prevede l’adesione come Socio “effettivo” SIMTUR e l’acquisizione di un numero di crediti formativi necessari a sostenere l’esame per il passaggio alla categoria “senior”.

Ricordiamo sempre che soltanto i associati senior possono richiedere l’iscrizione al registro nazionale e, di conseguenza, potranno essere autorizzati ad utilizzare il riferimento all’associazione come marchio di qualità dei propri servizi, nel rispetto e nei limiti della normativa vigente.

Inizia il percorso: aderisci a SIMTUR

Iscriviti subito
Board nazionale degli Itinerari

mappa degli itinerari

Oltre 70 itinerari di mobilità dolce da percorrere lentamente, a piedi, in bicicletta, a cavallo e con la mobilità elettrica. Ma anche rotte da percorre in barca a vela o a remi…

VAI ALLA MAPPA