La mobilità è un settore in costante evoluzione, che produce innovazione di metodo, di processo e di scenario. E richiede anzitutto innovazione culturale per produrre innovazione sociale e cambiamento, a favore della qualità della vita, in direzione di una maggiore sostenibilità ambientale.

Quali sono le professioni della mobilità maggiormente richieste e più capaci di accompagnare i luoghi e le società nella necessaria transizione ecologica? SIMTUR ha stilato alcune proposte…

Pianificazione dei trasporti

  • Redazione di piani della mobilità sostenibile nell’alveo della L. 2/2018 e di piani del traffico sostenibile, in particolare relazione all’intermodalità: BICIPLAN, PUMS, PGTU, Piani di Bacino e d’area Metropolitana
  • Studi di fattibilità e metodiche VIA-VAS (valutazioni di impatto ambientale e valutazione ambientale strategica), per le previsioni infrastrutturali che richiedano tali procedure 
  • Analisi e previsione dei flussi di traffico leggero e metodi di gestione nei nodi di interscambio.

Ingegneria del traffico in un’ottica di sostenibilità

  • Analisi delle criticità inerenti le intersezioni stradali e risoluzione progettuale 
  • Moderazione del traffico: zone 30 e 20
  • Ciclabilità diffusa e locale: verifica degli schemi e dei nodi di scambio
  • Nodi di interscambio e parcheggi: velostazioni e attrezzature per l’assistenza e il ricovero dei mezzi, infomobilità

Trasporto pubblico

  • Efficientamento delle reti e del servizio del TPL (trasporto pubblico locale)
  • Rapporti di interscambio tra TPL e reti regionali e nazionali
  • TPL per l’utenza turistica
  • Definizioni della frequenza, delle linee e le nuove metodiche su chiamata, prenotazione, ecc.
  • Software di gestione dell’interscambio
  • Tariffazione unica locale o d’area integrata
  • Nodi di interscambio nella logica del “park and ride
  • Trasporto bici e altri mezzi leggeri sul TPL

Mobilità sostenibile

  • Monitoraggio flussi
  • Biciplan: innovare la mobilità urbana e d’area vasta
  • Redazione di strumenti urbanistici: il PUMS (piano urbano della mobilità sostenibile)
  • Pianificazione degli spostamenti casa/scuola, casa/lavoro e tempo libero: analisi e pianificazione dei flussi
  • Mobility management 
  • Car sharing, car pooling, bike sharing e “bike to rent
  • Velostazioni
  • Ebike e stazioni di parcheggio e ricarica
  • Logistica e trasporto merci di prossimità
  • Cargo bike: sviluppo di delivery in ambito urbano e di prossimità 
  • Monitoraggio flotte e flessibilità del sistema cargobike nel ritiro/consegna di pacchi in ambito urbano

Sicurezza e infortunistica stradale

  • Analisi dell’incidentalità e sistemi di monitoraggio dell’infortunistica
  • Analisi locale dei fattori di rischio e riduzione della incidentalità
  • Rilevamento manuale e mediante sensori e software collegati