L’Overshoot day è il giorno che segna l’esaurimento delle risorse rinnovabili che la Terra è in grado di rigenerare in un anno.

Una data che cambia di anno in anno, a seconda della voracità con cui le risorse del Pianeta vengono sfruttate.
Una scadenza inquietante, che arriva sempre prima, prospettando un futuro incerto per la popolazione umana che già oggi consuma l’equivalente di 1,6 pianeti all’anno ma potrebbe salire a due pianeti entro il 2030.

Il calcolo è stimato dall’organizzazione Global footprint network (Gfn), che si occupa di contabilità ambientale calcolando l’impronta ecologica.

#MoveTheDate

Ciascuno di noi ha un’impronta personale che contribuisce al superamento globale della soglia di risorse e di energie consumabili in un anno. Pertanto è assolutamente rilevante il comportamento individuale. SIMTUR invita istituzioni, cittadini, imprese ed associazioni ad esplorare le azioni che si possono intraprendere per contribuire a #MoveTheDate – spostare la data dell’Earth Overshoot Day nel calendario – al fine di creare un futuro sostenibile!

Diventa un “Date Mover” e connettiti con altri per condividere informazioni, buone pratiche, contatti e forse anche portare queste nuove relazioni nel mondo reale per sviluppare un progetto che contribuisca al movimento globale #MoveTheDate.
Ogni azione significa minore impatto. Ogni azione conta.

Un calcolatore di impronta ecologica

Impronta ecologica

Vuoi calcolare la tua personale impronta ecologica?
Utilizza il sito dedicato (anche in italiano) per sapere quanti pianeti consumi ogni anno, quale è il tuo personale Overshoot Day e come iniziare a diminuire gli effetti delle tue abitudini sulla salute generale del Pianeta.

footprintcalculator.org

SIMTUR nelle scuole per educare alla sostenibilità

Piano della lezione nelle scuole: che giorno è l’Earth Overshoot Day? (appropriato – con linguaggi e strumenti diversi – dalla terza elementare all’ultimo anno delle superiori). Lo scopo di questa attività è comprendere i concetti e le metriche dell’impronta ecologica e della biocapacità e perché affrontare i vincoli delle risorse ecologiche è essenziale per la sostenibilità globale.

Piano della lezione nelle università: coinvolgere, ispirare e responsabilizzare gli studenti universitari in modo che possano abbracciare in modo produttivo i principi fondamentali biofisici dell’enigma della sostenibilità. Più specificamente, esponendo i partecipanti al modulo all’impronta ecologica e al pensiero sulla biocapacità, SIMTUR aiuta gli studenti a scoprire le implicazioni del superamento ecologico, per farli affrontare questioni di scala e per responsabilizzarli come decisori per identificare i propri contributi e soluzioni. L’obiettivo educativo è quello di mantenere i partecipanti incuriositi e curiosi su tutti gli aspetti che influenzano l’overshoot: dalle scienze biologiche e fisiche (scienze della Terra, ecologia, gestione delle risorse, agricoltura) alle scienze sociali (economia, sviluppo internazionale, relazioni internazionali, governance, filosofia etica, processo decisionale). Al termine, agli studenti è richiesto di fornire un riscontro positivo sul modulo formativo e – cosa più importante – sulla loro esperienza come un’influenza significativa nei propri orientamenti futuri e nelle loro prospettive professionali.

Talks con il pubblico: incontrare le persone è sempre motivo di arricchimento, per tutti. Se presentata bene, l’opportunità di discutere i temi dell’overshoot day con la cittadinanza può essere un’opportunità di apprendimento stimolante e coinvolgente. SIMTUR ha creato materiali per coinvolgere, motivare, far confrontare ipotesi e soluzioni evitando i conflitti. Le voci sono integrate da moderatori esperti e professionisti, che rafforzano il background dei partecipanti e includono elenchi di domande per stimolare le conversazioni.